Google IO 2017Oggi Google ha presentato una serie di nuovi prodotti durante la consueta conferenza Google I/O 2017.

Tantissime le informazioni condivise con i migliaia di partecipanti e in particolar modo l’enfasi messa sulle diverse tecnologie di intelligenza artificiale che stanno continuando ad imparare e a migliorarsi, con i miliardi di richieste che giornalmente arrivano nei data center di Google.

Senza contare l’apertura alla piattaforma iOS per quanto riguarda l’eco-sistema di Google Assistant, precedentemente riservato solo ai possessori di smartphone Android.

Google Lens permetterà di fotografare un manifesto di un concerto ed interpretare la grafica per estrapolarne l’indirizzo, la data esatta e le possibilità di acquisto dei biglietti. Tutto in tempo reale.

Google Actions ora permette di creare un’integrazione all’assistente vocale di Google (quello attivato dalla famosa frase “Ok Google”) e permette di creare conversazioni intelligenti basate sulle richieste vocali degli utenti.

Tutto questo con la musica e l’editoria (e più in generale con l’e-commerce) avrà un impatto enorme entro breve tempo.

Per fare un esempio molto pratico: immagina di poter chiedere a Google: “Prenota un posto al prossimo concerto di Giorgia” e ottenere da Google un risultato per verificare il posto disponibile, i prezzi e la spedizione fisica dei biglietti al tuo indirizzo di casa. E tutto questo nel frangente di pochi secondi dalla tua ricerca.

Guarda la conferenza di Google I/O 2017.